Wine News16 giugno 2020

Chianti Classico, Champagne, Napa Valley, Borgogna e non solo: ecco "Wine On Earth Taste-A-Thon"

In era di Covid si viaggia via web, con il calice in mano: dal Chianti Classico alla Champagne, dal Napa Valley a Bordeaux, dalla Rioja alla Borgogna, dalla Barossa Valley al Douro, da Long Island a Paso Robles, da Jerez a Long Island, da Monterey County alla Willamette Valley, dal Sudafrica a Washington, sarà di scena, domani, "Wine On Earth Taste-A-Thon", maratona di degustazione virtuale che attraverserà Italia, Australia, Francia, Giappone, Portogallo, Spagna, Sudafrica e Stati Uniti, firmata da Wine Origins Alliance, associazione che mette in rete 26 delle Denominazioni di Origine del vino più importanti del mondo, legate insieme dal concetto del legame profondo dei propri vini con i territori in cui nascono.
L'Italia, come detto, sarà protagonista con i vini del Consorzio del Chianti Classico, con la degustazione guidata dal sommelier Lorenzo Tesi, miglior sommelier d'Italia 2019, alle ore 18. "Wine Origins Alliance ha l'obiettivo di spiegare quanto sia importante il ruolo della provenienza e del terroir nella qualità e nell'unicità dei vini. La sensibilità dei consumatori verso questi fattori non è mai stata così forte come in questo periodo di pandemia. Siamo orgogliosi di partecipare a questa prima degustazione virtuale globale, che promuove il carattere universale di questi valori" ha affermato Vincent Perrin, direttore generale del Comité Champagne.