Wine News07 maggio 2019

Vite e ulivo nei gioielli d'Italia: 11 maggio Giornata Nazionale della Cultura del Vino e dell'Olio

Dal castello di Miramare a Trieste alle Terme di Diocleziano a Roma, alla Rocca di Gradara in Puglia e l'Area Archeologica Su Nuraxi a Barumini nel cuore della Sardegna. In queste e altre sedici location (una per Regione), gioielli della cultura italiana, vite e ulivo saranno protagonisti della Giornata Nazionale della Cultura del Vino e dell'Olio n. 9, di scena l'11 maggio.
L'appuntamento, con ingresso libero al pubblico, organizzato dall'Associazione Italiana Sommelier (Ais) in collaborazione con i Ministeri di Istruzione, Università e Ricerca Scientifica, dei Beni e delle Attività Culturali e delle Politiche Agricole e del Turismo, e "ci sta regalando - ha detto a Winenews il presidente Ais, Antonello Maietta - grandi soddisfazioni: nella prima edizione erano pochi i visitatori accorsi, qualche centinaio, mentre nel 2018 abbiamo oltrepassato i 100.000 ingressi nelle importanti location prescelte che cerchiamo di variare ogni anno e che comunque hanno un legame con il mondo del vino e dell'olio". Nei luoghi d'elezione dell'evento, promosso dall'Ais, che dal 2020 celebrerà il decimo anno con un francobollo commemorativo, la cultura del vino e dell'olio verrà celebrata con seminari, degustazioni e lezioni di consumo consapevole svolte dagli esperti dell'Ispettorato Centrale della Tutela della Qualità e Repressione Frodi dei Prodotti Alimentari (Icqrf) delle Politiche Agricole.
"La cultura del vino e dell'olio è in crescita - sottolinea ancora Maietta - ce ne rendiamo conto dalla grande affluenza di under 30 ai nostri corsi e dai riscontri delle aziende". E, intanto, il Ministero dei Beni Culturali ha reso noto che la sua Direzione Generale Musei ed Educazione e Ricerca organizzerà il prossimo anno scolastico nelle scuole secondarie dei Corsi di approfondimento della cultura dell'olio e del vino usufruendo degli appositi percorsi "di apprendimento per competenze trasversali" (ex alternanza scuola-lavoro). Approfondimenti culturali che saranno abbinati ad attività pratiche ancora da definire.
Alla presentazione della Giornata Nazionale della Cultura del Vino e dell'Olio, oggi, a Roma, al Senato, anche il presidente della Commissione Agricoltura, Giampaolo Vallardi, ha osservato come "la Camera dei Deputati e il Senato della Repubblica abbiano lavorato a provvedimenti importanti, come il decreto sull'enoturismo, con volontà e attenzione congiunta perché ci rendiamo conto che l'agricoltura è una colonna portante del Sistema Paese. Il decreto sull'enoturismo recentemente varato darà una spinta importante al vino che è già l'ambasciatore del made in Italy nel mondo".