Wine News11 giugno 2019

Vino, scendono sotto i 50 milioni di ettolitri le scorte delle cantine italiane

Scendono sotto i 50 milioni di ettolitri le scorte enoiche delle cantine del Belpaese: al 31 maggio 2019 c'erano 49,6 milioni di ettolitri di vino a dimora, di cui 24,9 Dop, 12,7 Ipg e 11,8 di vini varietali e generici, secondo l'ultimo aggiornamento del "Bollettino Cantina Italia" dell'Icqrf, su dati del registro telematico. 12,3 milioni di ettolitri sono in possesso del Veneto, 6 dell'Emilia Romagna, 5,1 della Toscana, 4,9 della Puglia, 4,1 del Piemonte, e 3,4 della Sicilia, per stare sulle Regioni più "ricche". Con 3,3 milioni di ettolitri in cantina, il Prosecco Doc è la denominazione più abbondante, davanti all'Igt Terre Siciliane (1,5), alla Doc delle Venezie (1,46) e all'Igt Puglia (1,42), e poi via via, sopra al milione di ettolitri seguono l'Igt Veneto, l'Igt Toscana, il Montepulciano d'Abruzzo Doc, la Doc Sicilia, il Chianti Docg e l'Igt Salento. Sotto il milione di ettolitri, invece, il Conegliano Valdobbiadene Prosecco Superiore Docg (776.882 ettolitri), il Chianti Classico Docg (762.524) e l'Igt Rubicone (753.265).