Wine News11 aprile 2019

Vinitaly 2019, il più social di sempre: le star i politici, con Salvini e Conte i più menzionati

Appuntamento per eccellenza, Vinitaly è, ormai da 53 anni, punto di riferimento dell'incontro e della discussione del mondo del vino italiano, sempre più proiettato all'estero. E quello 2019, come annunciato da VeronaFiere, è stato effettivamente il più grande in assoluto, e non in termini di superficie o visitatori (125.000 presenze da 145 Paesi e 4.600 cantine, ndr): i dati di Maxfone per VeronaFiere, commentati per WineNews dall'ad Paolo Errico, lo incoronano anche il più grande sui social network, in una delle edizioni più interattive di sempre, tra Twitter, Instagram, Facebook, l'uso di hashtag (ufficiale e non) e "tag". Proprio i tag sui social network di fatto confermano ciò che già dal primo giorno si era delineato: la protagonista assoluta di Vinitaly 2019 è stata la politica. Tra i vip più attesi c'erano il Ministro dell'Interno Matteo Salvini e il Presidente del Consiglio Giuseppe Conte, i quali account ufficiali non a caso sono sul podio delle "Top Mention", messi dietro solo dal profilo ufficiale di Vinitaly. "Di fatto la politica è stata al centro di questo Vinitaly - ha commentato a WineNews Paolo Errico - ma non è affatto una denotazione negativa, anzi: la visibilità dei politici ha ancora di più acceso i riflettori sull'importanza dell'economia del vino per il nostro Paese".