Wine News30 luglio 2019

IWSR: il mercato del futuro di vino e alcolici guidato dai cambiamenti economici e sociali

I consumi globali cambiano ed evolvono, guidati da input e dinamiche di natura assai diversa: tecnologia, economia, ambiente circostante, in questo senso, guideranno anche le scelte dei consumatori ed il loro approccio al beverage ed agli alcolici nei prossimi anni, come racconta l'analisi sugli sviluppi del mercato della birra, del vino, e degli altri alcolici del Global Trends Report dell'IWSR - International Wine and Spirits Research. Prima di tutto, i consumi si fanno sempre più complessi: i nuovi marchi entry level aiuteranno i consumatori ad assecondare la propria curiosità ed a scoprire nuove categorie di alcolici ancora sconosciuti; nei mercati più maturi a guidare i consumi sarà la premiumizzazione, e quindi al bere meno ma meglio, con una particolare attenzione verso prodotti artigianali e locali; nicchie e gusti ancora localizzati sono destinati a guadagnare terreno; altre nicchie invece emergeranno, specie in termini di personalizzazione dell'esperienza di consumo, ad esempio con la possibilità di incontrare il proprio produttore preferito, sia esso di vino, birra o distillati; continuerà a diffondersi, specie nel grande mercato dell'Asia, la cultura del vino, attraverso corsi, educational e scuole.
Un altro trend fondamentale riguarda lo stile di vita e le scelte etiche, che impatteranno in modo profondo sul mercato dei consumi. La crescita dell'interesse per il benessere ha spinto la produzione di prodotti a basso contenuto di alcol, ma anche con meno calorie, sugar-free, gluten-free e con ingredienti e nutrienti naturali; i consumatori stanno anche cercando modi per ridurre il loro impatto sull'ambiente a livello micro, ad esempio adottando diete vegetariane, riducendo i viaggi aerei, evitando gli sprechi di plastica e consumando acqua e altre risorse in modo responsabile: tutte scelte che adesso i consumatori si aspettano che vengano assunte anche dalle aziende del beverage lungo tutta la filiera produttiva; inoltre, la gente dimostra sempre maggiore fedeltà alle aziende e ai marchi che mostrano sensibilità e supporto agli enti di beneficenza ed alle comunità locali.
Dal punto di vista del coinvolgimento digitale, le campagne di marketing personalizzate e interattive stanno diventando fondamentali, e le innovazioni tecnologiche, come le etichette intelligenti, stanno cambiando il modo in cui i consumatori interagiscono con prodotti, aziende e marchi. Infine, l'esperienza sociale ed il senso di inclusione hanno ed avranno un ruolo cruciale: il turismo del vino (e non solo), gli eventi pop-up, i festival e gli spazi interattivi incoraggiano la gente a pianificare esperienze legate al bere; nella ristorazione di oggi, cocktail a tema ed abbinamenti particolari tra cibo e bevande sono diventati elemento centrale dell'esperienza culinaria, in grado di tracciare la via per la cucina del futuro; i cambiamenti macroeconomici e sociali portano nuovi consumatori sul mercato delle bevande e, di conseguenza, i prodotti sono pronti ad evolversi e cambiare per andare incontro alle nuove esigenze.