Wine News24 settembre 2019

Donne di successo, tanti nomi del vino e del food nelle 100 italiane del 2019 selezionate da Forbes

"Se vuoi che venga detto qualcosa chiedi a un uomo, se vuoi che venga fatto qualcosa, chiedi ad una donna": parole che le cronache raccontano essere state pronunciate da Margareth Tatcher, la prima premier britannica donna, che ha lasciato un segno indelebile nella storia inglese ed europea. E di donne che "hanno fatto" qualcosa di importante, anche in Italia, per fortuna, ce ne sono sempre di più, e molte, va detto, sono legate al vino, settore in cui sono protagoniste alcune di quelle selezionate dalla rivista "Forbes", che ha stilato la sua lista della "Le 100 donne italiane di successo nel 2019". Di cui fanno parte grandi donne del vino. Come Marilisa Allegrini, alla guida della storica azienda di famiglia, tra i marchi leader dell'Amarone della Valpolicella, ma che ha messo radici anche in altri territori di assoluto prestigio come Montalcino (San Polo) e Bolgheri (Poggio al Tesoro), a Francesca Moretti, responsabile della divisione vino del Gruppo Terra Moretti, che possiede due cantine simbolo della Franciacorta, come Bellavista e Contadi Castaldi, ma anche altre prestigiose realtà come Sella & Mosca, cantina storica della Sardegna, Petra, la cantina disegnata da Mario Botta, a Suvereto, Teruzzi (già Teruzzi & Puthod), storia della Vernaccia di San Gimignano, oltre ad Acquagiusta, in Maremma. E tra le 100, figura anche il nome di Francesca Terragni, direttore Marketing e Comunicazione di Moët Hennessy Italia, la divisione wine & spirits del colosso del lusso Lvmh, che possiede, tra gli altri, marchi come gli champagne Moët & Chandon, Veuve Clicquot, Ruinart, Dom Pérignon e Krug.
E, ancora, c'è Rita Gagliardini, ad di Enovetro, azienda specializzata nella produzione di bottiglie ed accessori per il vino in provincia di Ancona, nelle Marche, o Micaela Pallini, presidente e ceo della storica azienda romana di produzione di liquori Pallini, e, dal mondo del food, Sonia Peronaci, scrittrice, cuoca e fondatrice di "Giallo Zafferano", passando per Chiara Rota, fondatrice di MyCookingBox, giovane società milanese che propone pacchetti che comprendono gli ingredienti per preparare a casa alcune delle più diffuse ricette regionali italiani.
Nomi che fanno bella mostra di sé accanto a vere e proprie celebrità come l'astronauta Samantha Cristoforetti, la giornalista e direttrice dell'Huffington Post Italia Lucia Annunziata, o la collega Lilly Gruber, campionesse dello sport come la calciatrice Sara Gama (capitano della Juventus e della Nazionale) o la tuffatrice Tania Cagnotto, attrici come Paola Cortellesi e Valeria Golino, personaggi tv come la compianta Nadia Toffa, o economiste del calibro di Annamaria Lusardi, per citarne alcune.