Home |
Categorie:
Scegli categoria

17 ottobre 2021

DISTRIBUZIONE MODERNA, LA PAROLA AI BUYERS

1. Come è andato il mercato del vino nei punti vendita della sua catena distributiva nel 2020? Quali formati hanno venduto di più e quali meno? Come sono andati gli spumanti? Può segnalarci vini emergenti che si sono fatti notare per un significativo aumento delle vendite?

2. Avete novità, progetti, da segnalare?

“Il mercato del vino è andato molto bene rispetto al 2019 in tutti i segmenti e mercati ad eccezione degli spumanti dolci. A valore è andata anche meglio rispetto che a volume.
I formati che hanno avuto risultati superiori alla media sono stati i 750 ml ed i 5 lt.
Gli spumanti sono andati molto bene ad eccezione degli spumanti dolci che hanno segnato un dato negativo a 2 cifre. Un grande incremento lo abbiamo avuto dagli champagne che sono cresciuti di oltre il 50%. Il metodo classico invece ha avuto una crescita pari al 15%.
Le fasce prezzo che è incrementano di più sono quelle oltre i 5€.
Significativi incrementi li abbiamo avuti sui vini dell’area del Trentino Alto Adige. Le denominazioni che continua a crescere sono il Lugana ed il Valpolicella Ripasso.
È nostra intenzione di sviluppare la fascia prezzo oltre i 7€ ed aumentare la proposta dei vini alle principali regioni vitivinicole italiane sempre su una fascia prezzo medio-alta.
Stiamo lavorando con l’ausilio di importanti partner ad uno studio di category.”

Gian Carlo Scattolin
Category acquisti beverage.
VEGA Soc.Coop.

 

“Il 2020 ha visto nella ns. organizzazione una crescita del mercato del vino e spumanti: 9% a valore; 11,80% a volumi.
Abbiamo registrato una crescita nel formato da 1,5 l e da 1 l in brik. Il dato del formato da 1,5 l in controtendenza rispetto agli ultimi anni. Per quanto riguarda il formato da 75 cl, meglio i vini fermi di quelli frizzanti.
Gli spumanti continuano a far registrare un segno positivo: 9% a valore, 10% a volumi.
Meglio gli spumanti generici del prosecco.
Nel 2022 vorremmo rivedere l’assortimento puntando sugli spumanti e su quei vitigni in crescita come Traminer, Passerina, Ribolla.”

Antonio Centonze
Buyer VINO
ITALY DISCOUNT S.C.A.R.L.


“Il 2020 in Coop ha visto un buon incremento delle vendite in tutte le categorie dei vini: spumanti, tavola e tipici, trainato in particolare da questi ultimi che hanno avuto performance decisamente superiori rispetto al resto del comparto. Gli spumanti hanno avuto un buon risultato, legato in toto alle eccezionali performance del prosecco, mentre il metodo classico hanno sofferto; interessanti le vendite del neonato prosecco rosè.

In tutti i comparti sono da segnalare le ottime performance, superiori alla media di categoria, dei prodotti PL Coop.

Nel 2022 partirà un progetto di analisi approfondita dello scaffale vini di Coop con l’obiettivo di ampliare la presenza della PL sia in termini di linee/gamme che di numeriche all’interno della singola gamma.”

Alessandro Cassanelli
Buyer beverage
Coop Italia


“Il 2020 è stato per gli associati di Selex un anno di forte crescita in tutto il comparto vino.
Gli spumanti secchi charmat e metodo classico sono cresciuti più della media ma anche vini doc e igt si sono distinti con crescite percentuali a 2 cifre rispetto l’anno precedente.
Bottiglie da 0,75 litri sono quelle più vendute mentre abbiamo notato riduzione di volumi su brick e, da tempo ormai, sui formati da 1,5 di vino comune e igt.

Abbiamo assistito a una vivace ripresa delle vendite dei rosati, sia frizzanti che spumanti (ottima performance del Prosecco Rosè) che fermi.

Selex prosegue con l’identificazione di vitigni e vini di alta fascia da sviluppare con il nostro marchio “le Vie Dell’Uva” le cui performance sono da tempo superiori rispetto alla media del comparto.”

Flavio Bellotti
Category Manager Vini&Liquori
SELEX Gruppo Commerciale S.p.A.