Comunicati stampa07 dicembre 2016

Cambia il modo di vendere vino negli Usa. A Wine2Wine analisi e nuovi strumenti per consolidare la leadership.

Essere primi importatori di vino negli Stati Uniti è una sfida sempre aperta. Servono nuove competenze: dalla costruzione di un marchio riconoscibile, alla sua promozione off-line e sui social media, all’uso delle app per impressionare gli importatori. Tra normative per l’import, diverse tra i vari Stati, e differente classificazione del vino biologico, a chi vuole esportare negli Usa non basta più sapere produrre bene.

Scarica il file allegato