La giuria di Wine Without Walls:

Alice Feiring

Alice Feiring è una rinomata scrittrice, giornalista e consulente nell’ambito del vino a livello internazionale, oltre che una delle persone più influenti nel dibattito internazionale sul vino naturale.

Scrittrice controversa e senza peli sulla lingua, Alice Feiring è considerata una leader nel dibattito sul vino naturale. Ha scoperto la sua vocazione per la scrittura nel 2011, dopo aver ha vinto un premio per il suo articolo Nel Bene o nel Male, l’High Tech è il Futuro del Vino (For Better or Worse, Winemakers Go High Tech), pubblicato sul New York Times. La stesura dell’articolo le ha permesso di investigare a fondo sugli additivi utilizzati dai produttori per modificare gli aromi e il gusto del vino. La sua reazione è stata: “è una truffa. Ridateci indietro il vino vero!”, e da quel momento il vino naturale è stato l’argomento principale dei suoi scritti sul vino.

Alice ha contribuito enormemente alla definizione di vino “naturale“, e si è sempre impegnata a spiegare ai suoi lettori il significato che si nasconde dietro il termine “biologico”, abusato dagli esperti del settore. Inoltre, Alice ha dedicato la sua vita allo studio della produzione vinicola nell’antichità. Il suo approccio analitico le ha permesso di portare alla luce metodi di produzione secolari, da quelli dei vini canari ai kvevri georgiani, ed è da sempre volto a stabilire una stretta connessione tra il vino e la storia e la cultura del luogo dove viene prodotto.  

Dopo aver ormai consolidato la sua fama come blogger, nel 2008 Alice ha pubblicato il suo primo libro, The Battle for Wine and Love. Nel 2011, è uscito anche Vino (al) Naturale, una spassosa narrazione sul vin naturel, la sua storia e le sue caratteristiche. Nel suo ultimo libro, Per Amore del Vino – La Mia Odissea Verso La Cultura Del Vino più Antica del Mondo, uscito a marzo del 2016, Alice parla dei vini naturali georgiani e del suo viaggio verso la cultura del vino in Georgia. Inoltre, Alice ha lanciato il suo blog The Feiring Line, interamente dedicato ai vini naturali e letto in quindici paesi del mondo.

Vincitrice dei premi James Beard e Louis Roederer, nel 2013 Alice è stata nominata persona dell’anno dalla rivista su vini e bevande Imbibe. Alice Feiring è stata inoltre una corrispondente per Wall Street Journal e Time, e ad oggi collabora come freelancer dal suo attico di New York City per numerosi giornali e riviste, New York Times, Wine&Spirits, World of Fine Wines e Newsweek, per citarne alcuni.

ISCRIVITI AL PREMIO
WINE WITHOUT WALLS

Scopri tutte le
informazioni sul
premio

Vai alla pagina Vai alla pagina

SCOPRI LA GIURIA
DEL CONCORSO

Una commissione
formata da giudici
internazionali

Scopri la giuria Scopri la giuria